sabato 30 ottobre 2010

CELEBRITA'


La televisione crea. Ultimamente, soprattutto mostri.
L'ultimo della serie è il massimo rappresentante del carrozzone trash che si trascina dietro l'omicidio di Sarah Scazzi: il sindaco di Avetrana, Mario De Marco.
Il quale, dopo non aver mancato, in veste di tuttologo, uno solo dei talk-show andati in onda nel generale delirio mediatico che circonda tuttora la vicenda, ha avuto la pensata di disporre un'ordinanza con cui pretende di tenere lontani dal luogo del dramma i curiosi che arriverebbero, guarda un po', persino con pullman organizzati.
Mario De Marco è stato, fino a una quindicina di giorni fa, probabilmente dopo il solo Alessandro Sallusti, la persona più ospitata nelle arene televisive. Ora, deve barricare il paese che amministra per proteggerlo da orde di "turisti del macabro".
Come diceva quel detto? Chi è causa del suo mal...