sabato 27 novembre 2010

LIBERATECI DA BARBARA


Ogni volta che mi imbatto in Barbara D'Urso in tv (basta accendere per trovarla, è matematico), ha lo sguardo rivolto leggermente verso l'alto (solitamente guarda un monitor che trasmette immagini provenienti da Avetrana), un'espressione perennemente piagnucolosa, la voce un po' roca.
Ma se soffre tanto, 'sta madonna-addolorata, perché non se ne resta a casa?

P.S E dire che una volta me la sognavo di notte. Poi dicono che Berlusconi non ha fatto danni.

martedì 23 novembre 2010

BENTORNATO

Finalmente un po' si sole.
E non è poco.